Letture sotto l'ombrellone: i nostri trekking
Anche la nostra sezione vi fa "dono" di alcune letture da fare sotto l'ombrellone in spiaggia, o la sera in rifugio.
In questa pagina abbiamo riportato i nostri trekking, con descrizione del percorso e foto. Non ci sono ancora tutti, soprattutto per quanto riguarda le foto, ma porteremo avanti il lavoro.
Qundi buona lettura, buona visione e soprattutto...BUONE VACANZE!!!
Galleria fotografica
Dato che fino a settembre non avremo modo di camminare tutti assieme, vi consigliamo di andare a dare un'occhiata alla nostra galleria fotografica (anche dal menù principale)..
Trovate per anno le foto delle nostre escursioni. Non ci sono ancora tutte, ma man mano stiamo provvedendo ad arrichirla con nuove foto.
Un altro modo per rivivere bei ricordi di belle esperienza, buona visione!
Chiusura sede
In occasione delle ferie estive, si comunica che la sede rimarrà chiusa da sabato 14 luglio a lunedì 3 settembre.
Riprenderà la normale attività di sede martedì 4 settembre.
Per le attività in programma a settembre, si consiglia di contattare direttamente i direttori di escursione.
Buone vacanze a tutti!
Dal 16 al 20 luglio: trekking Alpi cuneesi
Dislivello:varioUn trekking non itinerante, ci permette di camminare senza eccessivi pesi. Una parte del trekking con partenza ed arrivo al Rifugio Gardetta, posto tappa dei percorsi occitani. Situato in una zona ricca di opere militari e posizionato su di un altipiano, permette di percorrere numerose escursioni dalle più impegnative alle rilassanti passeggiate.
Successivamente, con l'auto, attraverso il Vallone dell'Orrido e tortuosi tornanti, ci trasferiamo, nella Valle dell'Elva. Alla Locanda di Elva. Da qui, salendo al colle della Bicocca, spartiacque tra la Val Maira e la Val Varaita è possibile salire il Pelvo dalla cui cima si gode uno spettacolare panorama sull'arco alpino meridionale.

Confermare entro il 25 giugno la partecipazione.
Durata:5gg
Relazione:Apri
Dal 21 al 23 settembre: periplo monte Civetta
Dislivello:varioIl monte Civetta con i suoi 3.218 mt, resta una delle cime più elevate delle Dolomiti. Avremo modo di contemplare la Parete delle pareti: così viene chiamata la Nordovest del Monte Civetta.
È raro che gli alpinisti usino nomi particolarmente altisonanti per indicare una cima o una parete, ma nel caso del Civetta, non si può fare a meno di concordare con tale definizione. Con una larghezza di circa quattro chilometri tra la Cima Su Alto (2.951 mt) e la Torre Coldai (2.600 mt), culminante nei 3.220 mt della cima principale, la parete nordovest ha un’altezza che arriva a 1.200 mt.
Una montagna imponente, che separa la Valle di Zoldo ad est, oltre la quale svetta il Pelmo, dalla Valle del Cordevole a ovest, dove la parete si specchia nelle acque del Lago di Alleghe. Il trekking proposto consente di effettuare il periplo completo del gruppo.
Durata:3gg
Relazione:Apri
9 settembre: Croce Carrel 2920 m.
Dislivello:900 m.Il Monte Cervino, Matterhorn per i Walser o la Gran Becca per i Valdostani, è in assoluto l'emblema delle Alpi, con la sua forma inconfondibile, slanciata e protesa verso il cielo. Questo classico itinerario con partenza da Cervinia, è anche il percorso d'avvicinamento alla cima per la via normale italiana. L'escursione, che non presenta difficoltà tecniche di rilievo fatto salvo un breve tratto esposto che porta alla Croce Carrel, si svolge comunque in quota e richiede pertanto allenamento adeguato. Jean-Antoine Carrel, guida alpina Valdostana, fu il primo alpinista italiano a raggiungere la cima del Cervino. Ma la sua indiscussa fama è legata all'ardimento e coraggio profusi nel salvataggio di un cliente durante una terribile bufera, che dovette pagare con la vita.
Durata:6h
Sviluppo:15 km
Relazione:Apri
11-12 settembre: sentiero glaciologico "Luigi Marson"
Dislivello:1g 440 m. - 2g 500 m.Il Sentiero Glaciologico Luigi Marson è stato realizzato nel 1996 su iniziativa del Servizio Glaciologico Lombardo (SGL) e dell'amministrazione Comunale di Lanzada per avvicinare il grande pubblico agli ambienti glaciali del gruppo del Bernina. Ora, in occasione del suo ventesimo anniversario, e anche alla luce delle grandi trasformazioni e del ritiro delle fronti glaciali, il tracciato è stato recentemente aggiornato ed è costituito da tre percorsi che partono dal rifugio Bignami. Il percorso è stato allestito con nuovi pannelli didattici - curati dal Servizio Glaciologico, dall'Ecomuseo della Valmalenco e dal comune di Lanzada...
Durata:1g 1h30' - 2g 3h
Relazione:Apri

Programma 2018

Per avere sotto mano tutte le attività dell'anno, aprite il programma 2018.

Calendario

Un comodo calendario per avere sempre sottomano le nostre attività.
In formato mese, settimana o lista, stampabile su carta o PDF, e altre comode funzioni da scoprire.

Galleria fotografica

Ritorna la galleria fotografica, consultabile anche dal menù principale.
Ricordiamo a tutti che per mantenerla "viva" dobbiamo ricevere le vostre foto, meglio se selezionate e direttamente in sede.
Buona visione!

Mappa delle attività

Per avere un'idea generale su dove andremo quest'anno, aprite la mappa delle attività.
Man mano che avremo i dettagli delle escursioni, verrà aggiornata.

Trail running

Corsa in montagna

E' nato il gruppo di corsa in montagna al CAI di Parabiago.
Lo pratichi? Sei interessato a provare? Vai alla pagina...e inizia a correre!


Lo Scarpone

Notiziario del club Alpino Italiano, qui trovate tutti gli articoli, le comunicaizoni e molto altro inerenti la vita associativa del CAI.
Vai al sito.



Scuola di alpinismo "Guido Della Torre"

Da anni la sezione di Parabiago collabora con la scuola di alpinismo intersezionale "Guido Della Torre".
Visita il sito della scuola per maggiori informazioni

Gestionale attività

Area riservata per la gestione delle attività della sezione.