Domenica 03 giugno 2012

Giro dei 5 laghi

Giro ad anello attraverso i 5 laghi in Val Goglio (Bg)


Ritrovo partecipanti
Ore:
Direttore gita


Dati della gita
Partenza:Bortolotti 1142 m.
Durata:6h
Dislivello:900 m.
Difficolta':E
Attrezzatura:escursionistica
Informazioni

Caratteristiche della gita

Escursionistica

Introduzione

Il punto di partenza per questa bella escursione è la frazione Bortolotti, sita più in alto di Valgoglio, paesino dell’alta Val Seriana raggiungibile da Gromo. Il tragitto percorre un tratto della Val Sanguigno, valle minore e tributaria della Valle Seriana ricca di sentieri e di laghi alpini. Vedremo alcuni dei più bei laghi della zona come il Lago Nero a forma di pera allungata racchiuso in un ambiente roccioso caratteristico.

Percorso stradale

Da Parabiago prendere l’autostrada A4 in direzione Bergamo, uscire al casello di Bergamo, alla rotonda seguire i cartelli valle Seriana-Clusone. Prendere circonvallazione delle Vallie e la SP 35, quindi la SS671 fino a Ponte Nossa e poi la SP 49 in direzione Val Bondione. Dopo Ardesio girare a sinistra per Valgoglio prendendo la 49 bis e da qui seguire le indicazioni per località Bortolotti. Attenzione: nel centro di Valgoglio acquistare biglietti per il parcheggio. Tot. ore 2 – km 120.

Escursione

Parcheggiata l’auto nel piccolo parcheggio prendiamo il sentiero n° 228 che segue per un breve tratto una condotta forzata per poi entrare nel bosco. Giunti a quota 1550 m il sentiero diventa una carrozzabile, abbandona definitivamente il bosco e si addentra in una vallata che porta per mezzo di ripidi tornanti alla deviazione per i 5 laghi. Giunti in cima al versante raggiungiamo le abitazioni dei custodi dell’Enel a quota (1790 m). Ci si porta in direzione del Lago Succotto 1854 m che si costeggia per un breve tratto per poi salire in direzione della diga del lago Cernello e all’ omonima Baita a quota 1954 m. Dopo una pausa prendiamo il sentiero n° 229 che in direzione di uno stretto vallone ci porta al Lago Campelli basso (2035 m). Costeggiamo il lago e ci portiamo in direzione del lago Campelli alto (2046 m) arrivando ad un ottimo punto panoramico. Lasciato alle spalle il lago ci dirigiamo verso il Lago Nero, costeggiamo la parte settentrionale e attraverso dei gradini artificiali superiamo un dosso per arrivare alla diga di contenimento del Lago d’Aviasco (2070 m). Da qui il nostro sguardo spazia al Monte Cabianca e al Monte dei Frati (2502 m) al Monte Aviasco ( 2409 m) e al Monte Pradella (2626 m). Abbandonato il sentiero che sale al passo d’Aviasco riprendiamo il sentiero 228 che costeggia nuovamente il Lago Nero fino alla Capanna Giulia Maria (2111 m). Da qui si inizia a scendere velocemente fino ad arrivare alle abitazioni dei custodi dell’Enel e poi ripercorrendo il sentiero 228 fino al parcheggio.

Cartografia

Foppolo Val Seriana Kompass n.104 scala 1: 50 000