Giovedì 6 settembre 2012

Rifugio Nacamuli m. 2818

Valpelline (AO)


Ritrovo partecipanti
Ore:
Direttore gita

Gruppo Senior

Dati della gita
Partenza:diga di Place Moulin 1970 m.
Durata:6h tot.
Dislivello:870 m.
Difficolta':E/EE
Attrezzatura:escursionistica
Informazioni Meteo

Caratteristiche della gita

Escursionistica

Introduzione

Il Rifugio Nacamuli al Col Collon si trova in Valpelline, valle laterale della Valle d’Aosta a 2828 m s.l.m.E’ intitolato ad Alessandro Nacamuli, alpinista del CAI di Torino.Il rifugio è stato costruito dapprima nel 1928 e denominato semplicemente Col Collon.Nel 1994 è stato interamente ricostruito pochi metri più in alto ed è stato dedicato ad Alessandro Nacamuli.

Percorso stradale

Uscire dall’Autostrada ad Aosta Est e seguire la strada per il Gran San Bernardo.Dopo la galleria prendere a destra per la Valpelline.Da qui si segue la strada regionale attraversando Valpelline, Oyace e Bionaz.Prima di arrivare al paese di Bionaz si prende il bivio sulla sinistra che segnala “diga Place Moulin”

Escursione

Dalla diga di Place Moulin si prosegue per la strada per prendere subito il sentiero n° 8 sulla sinistra. Si prosegue per i boschi, il sentiero raggiunge una strada poderale all’altezza dell’alpeggio di Arpessaou per poi ritornare a “dimensione sentiero”.Per due volte si tralascia il sentiero che scende a destra verso il rifugio Parayer. Si passa sopra un ponticello di legno e si prosegue seguendo il fiume sulla sinistra orografica. Si risale e si arriva alle prime placche attrezzate.(gradini di metallo e catene corrimano).Da qui il sentiero sale ripido. Si arriva ad un piccolo nevaio presente anche a tarda estate.Il rifugio è ormai ben visibile. Si continua a salire, si passa vicino al vecchio rifugio Collon e, dopo pochi metri si raggiunge il più nuovo Nacamuli. Dal rifugio, con poco dislivello, si può raggiungere il Col Collon m. 3114 dal quale si può ammirare un superbo panorama di vette e ghiacciai del versante svizzero.

Cartografia

CNS 1:50000 Valpelline – foglio 293