Domenica 24 marzo 2013

Passo dei Campelli m.1892

Ciaspolata in val di Scalve (BG)


Ritrovo partecipanti
Ore 7
Piazza Mercato
(Via Ugo Foscolo)
Con auto proprie
Direttore gita
EAI-Andrea Colonbo
Cell. 3333023849
EAI-Aldo Curatolo
Cell. 3386396234
Dati della gita
Partenza: Shilpario m.1261 Val di Scalve (Bg)
Durata:5h
Difficoltà:T/E
Attrezzatura:Invernale
Dislivello:560 - 5 Km
EsposizioneVarie
Informazioni Strada          Meteo

Caratteristiche della gita

Escursione in ambiente innevato

Introduzione

Classica ciaspolata di fine stagione adatta a tutti che ci farà conoscere un gioiello delle Orobie bergamasche: la Val di Scalve. Il panorama spazia dalla possente Presolana al Pizzo Camino, dal Cimon della Bagozza fin all'Adamello che svetta sopra la Val Camonica e alle lontane Dolomiti. Magnifico e altamente remunerativo! Pranzo al sacco.


Attenzione: ricordarsi il kit di soccorso ARTVA, pala e sonda.

Percorso stradale

Da Parabiago imboccare l'autostrada A4 in direzione di Bergamo-Venezia e uscire a Seriate. Successivamente seguire le indicazioni per la Val Seriana e Clusone, poi superare il passo della Presolana, Castione e scendere in Val di Scalve. Seguire per Schilpario e oltrepassarlo seguendo la strada per il passo del Vivione. In inverno la strada termina in località I Fondi m.1261, dove si parcheggia. Totale km. 140 ore 2.30

Escursione

L'itinerario inizia con una graduale salita attraversando un fitto bosco di abeti e larici fino a sbucare dopo ore 1.30 di marcia nella meravigliosa Conca dei Campelli dominata dalla mole del Cimon della Bagozza e del Pizzo Camino. Al centro troviamo una grande malga e sempre in leggera salita arriviamo alla statua della Madonnina dei Campelli m.1710, ancora uno sforzo e raggiungiamo l'omonimo passo a m.1892, panorama eccezionale nonostante la quota non elevata! In discesa ci concediamo una doverosa deviazione, dopo esser tornati alla malga, verso l'accogliente rifugio Cimon della Bagozza m.1600 sempre aperto. Ora scendendo per la strada del Vivione ritorniamo comodamente alle nostre auto.