Sabato 20 e domenica 21 luglio 2013

salita al Polluce 4092 m.

dal rif. delle guide di Ayas 3420 m.(AO)


Ritrovo partecipanti
Ore 7.30
Piazza Mercato
(Via Ugo Foscolo)
Con auto proprie
Direttore gita

Paolo Meraviglia 339 6376042

Roberto Gallani 338 3480134

Aldo Curatolo 338 6396234
Dati della gita
Partenza:1° giorno Champoluc
frazione St. Jacques 1670 m.
2° giorno rifugio
delle guide di Ayas m. 3420
Durata:1°g. 6h
2°g. 3h salita 5h discesa
Difficoltà:EE PD+ (II/40°) alpinistica
Attrezzatura:Da alpinismo
Dislivello:1°g. +1700
2°g. +700 -2400
Informazioni Strada          Meteo

Caratteristiche della gita

Escursionistica impegnativa

Introduzione

Il Polluce è il più basso ed il meno frequentato dei due "gemelli" Castore e Polluce: montagne che appaiono come tali solo se viste dal versante nord. Come il gemello ha una bella forma piramidale quasi interamente nevosa (solo il lato sud è roccioso) ed il panorama dalla vetta regala un bel colpo d'occhio su Breithorn, Castore e Lyskamm. Se si sceglie come punto di appoggio il rifugio Guide d'Ayas, ci si deve preparare ad un lungo avvicinamento al rifugio per boschi, pascoli e morene dell'alta val d'Ayas (anche se, volendo abbreviare tempi e fatica, si può usufruire di un servizio di jeep fino a Pian Verra superiore), seguito da un facile percorso su ghiacciaio. La cresta sud ovest è una tipica salita non troppo difficile su terreno misto d'alta montagna; nella parte alta della cresta sono presenti alcune corde fisse che facilitano la progressione (altrimenti si avrebbero difficoltà di III grado).

Percorso stradale

Da Parabiago imboccare ad arluno l'autostrada A4 e proseguire per Torino, Aosta ed uscire a Verres. Salire lungo la val d'Ayas fino a Champolouc e quindi alla frazione St. Jaques, dove termina la strada e si lasciano le auto (2h).

Escursione

1° giorno - Da Saint Jacques in val d'Ayas (1670 m) si segue la mulattiera tra i larici sino a Fiery. Si prosegue per boschi e radure sino al Pian Verra inferiore (2050 m), attraversato il quale per la strada sterrata si giunge al Pian Verra superiore (2382 m); se si sale sin qui in fuoristrada (a pagamento, informarsi a Saint Jacques) si risparmiano 2 ore e 700 metri di dislivello. Attraversato un ponticello, il sentiero segue lungamente il filo della morena, a volte spostandosi un po' sulla destra per tratti erbosi e detriti, sino ad un tratto più ripido che porta al rifugio Mezzalama (3004 m). [3h30-4h]
Da qui si prosegue per il sentiero nella pietraia verso nord (ometti) sino a raggiungere il ghiacciaio che si attraversa verso destra per aggirare lo sperone roccioso sulla sommità del quale è posto il rifugio Guide d'Ayas. Dopo averlo aggirato, lo si risale per tracce nella pietraia o si resta nel canale nevoso a fianco sino al rifugio (3394 m). [1h30-2h].

 

2° giorno - Dal rifugio Guide d'Ayas si risale il grande ghiacciaio di Verra, normalmente ben tracciato sin sotto la parete sud del Polluce; la si aggira sulla sinistra lasciando a destra la traccia per il Castore, sino a raggiungere la base della cresta sud-ovest. Si sale inizialmente su neve lasciando la cresta alla propria destra, per raggiungerla più in alto dove aumenta l'inclinazione del pendio nevoso. La si segue quindi per rocce non difficili (a volte innevate) sino ad un risalto più ripido. Lo si evita sulla sinistra (II) e si raggiunge una corda fissa che permette di attraversare, sempre verso sinistra, una placca liscia, sino a portarsi in un camino spesso verglassato. In tutto il tratto attrezzato possono essere utili delle fettucce di assicurazione. Risalito il camino aiutandosi con la corda fissa, ci si rivolge alla parete di sinistra, che occorre risalire (qualche passaggio di II e corda fissa) per guadagnare la spalla sud-ovest (3991 m), dove è posta una statua della madonna. Qui ha inizio l'ultimo tratto di cresta, interamente nevosa ed in alto piuttosto affilata, che porta in vetta. [3h]
In discesa si segue la via di salita, effettuando eventualmente una doppia dalla spalla sud-ovest.

Fonti

Green rock alpine club

Costi

E' possibile richiedere il trattamneto di mezza pensione (55 euro) o solo pernotto (18 euro).
Caparra da versare in sede all'atto dell'iscrizione: 20 euro.