Sabato e domenica 21-22 giugno

lago Bianco all'Alpe Veglia

e rifugio città di Arona


Ritrovo partecipanti
Ore:07.30
piazza del mercato
auto proprie
Direttore gita

Lucio Ceriani - Alessandra Scolaro

lucio.ceriani59@gmail.com - 3334500277
axa69@nalinka.com - 3381204827
Dati della gita
Partenza:San Domenico - località Ponte Campo
Durata: 1g. 3h45'-2g. 2h
Dislivello: 1g. +838-388-2g. vario
Difficolta': 1g. E-2g. E
Attrezzatura:escursionistica
Informazioni Strada          Meteo

Caratteristiche della gita

Escursione facile in ambiente stupendo

Introduzione

L’alpe Veglia è da sempre una classica meta per chi vuole rilassarsi in un ambiente a dir poco stupendo. Il parco naturale Veglia-Devero ha garantito, nel corso degli anni, che l’ambiente venisse preservato, ed oggi troviamo gli alpeggi così some si presentavano decenni addietro.
Ciliegina sulla torna sarà la magnifica vista che si gode dall’ampia terrazza del rifugio città di Arona, vero balcone sulla maestosa mole del Monte Leone (e se si chiama così, ci sarà un motivo!).

Percorso stradale

Da parabiago si imbocca l'A6 a Legnano seguendo per Gravellona Toce. Finita l'autostrada si prosegue in superstrada per il confine svizzero e si esce a Varzo. Da qui proseguire per San Domenico, e dal paese si sengue la strada in discesa fio a raggiungerne il termine dove si parcheggia (a pagamento)

Escursione

Primo giorno
Lasciata l'auto al parcheggio si imbocca la mulattiera al di là del ponte che ci porta con salita costante, ed a volte un po' ripida, all'imbocco dell'alpe (1h15' di 3h45’). Una volta giunti all'inizio dell'alpe Veglia, la strada spiana e tenendo sempre la destra, si giunge in vista del rifugio città di Arona (1h30’ di 3h45’).
Dal rifugio si prosegue seguendo i cartelli posti in prossimità della struttura indicando il lago Bianco. All’inizio il sentiero risulta comodo e con poca pendenza, dopo di che inizia il tratto pendente che termina poco prima del lago, al quale si arriva in pochi minuti su sentiero pianeggiante (3h di 3h45’).
Dal lago si ripercorre l’ultimo tratto di sentiero per rientrare al rifugio (3h45’ di 3h45’).

Secondo giorno
Ci sono diverse possibilità di escursioni facili dal rifugio, si deciderà che percorso effettuare direttamente in rifugio.

Caparra

15 euro da versare in sede all'atto dell'iscrizione.

Cartografia

map.schweizmobil.ch

Note

Obbligatorio l'uso del sacco lenzuolo al rifugio