Martedi 23 e mercoledi 24 settembre

traversata della val Grande

Verbania


Ritrovo partecipanti
Ore:06.30
piazza del mercato
auto proprie
Direttore gita

alessandro ruggeri

casa 0331-411952 - cell. 347-7495636
Dati della gita
Partenza:fondo li gabbi
Durata: 1g. 5 ore-2g. 6 ore
Dislivello: 1g. 600-2g. 750
Difficolta': 1g. EE-2g. EE
Attrezzatura: 1g. Escursionismo-2g. Escursionismo
Informazioni Strada          Meteo

Caratteristiche della gita

Gita in ambiente selvaggio

Introduzione

Gita caratterizzata dalla mancanza totale di presenza antropica, in ambiente incontaminato da tempo, dove la natura la fa da padrona e impone uno spirito da esploratore.

Percorso stradale

Autostrada mi-laghi e poi statale del sempione con uscita per la val vigezzo. Raggiunto malesco, si segue per la val loana fino a fondo li gabbi, dove si parcheggia.

Escursione

Primo giorno
Da fondo li gabbi si raggiungono l'alpe cortenuovo e poi scaredi (1840 mt.), porta orientale della valgrande. da lý si scende in val portaiola, raggiungendo prima l'alpe boschelli e poi l'alpe portaiola. si scende poi al fondovalle, si passa il rio fiorina e con breve salita si raggiunge il pianoro di in la piana (980 mt.), il cuore del parco, dove si bivacca e si passa la notte.

Secondo giorno
Dal bivacco, in salita, si aggirano le pendici del monte mottac scendendo quindi in val gabbio fino alla relativa alpe; da qui inizia la salita verso la colma di premosello (1730 mt.), passando per l'alpe serena (1320 mt.). dalla colma (porta occidentale della valgrande) si scende all'alpe motta (1000 mt.) e poi, su sterrata, a colloro-alpe lut (800 t.), la meta finale