10/01/2018

Passo dei Campelli

Passo dei Campelli - Monte Campioncino


Ritrovo partecipanti
Ore:6
Parabiago Piazza Mercato - via Ugo Foscolo
Con auto proprie
Direttore gita

Ernesto Bevilacqua

338-9865290 erbevi@alice.it
Dati della gita
Partenza:Schilpario - località Fondi
Durata:3
Dislivello:850
Difficolta':EAI - ambiente innevato
Attrezzatura:Invernale
Informazioni

Introduzione

Una ciaspolata ai confini del Parco Orobico Bergamasco, nell’incontaminata Val di Scalve, lungo un itinerario che, immersi nella natura e con panorami mozzafiato, si snoda ai piedi di quelle che ancor’oggi qualcuno chiama le dolomiti bergamasche: sono le maestose vette della Presolana, del Mengol e del Cimon della Bagozza che, con i suoi satelliti, svetta in un cielo blu intenso.

Percorso stradale

Autostrada A4 uscita Bergamo.Immettersi su SS42 per Lovere e proseguire sino a Darfo-Boario Terme.Quindi voltare a sinistra su SP 294 e raggiungere Schilpario.Km. 150

Escursione

Partenza dalla località Fondi (m.1261) nel comune di Schilpario. La pista battuta, dal passaggio di scialpinisti ed escursionisti, sale regolare tagliando in più punti la SS del passo del Vivione, chiusa d inverno. Si attraversano pinete fino alla malga di Cimalbosco. Appena sopra si trova il rifugio "Cimon della Bagozza" (m.1600, 0:45h) Da qui parte la sterrata innevata che sale nella spettacolare conca dei Campelli passando da altre baite e per un pianoro dove si trova la Madonnina dei Campelli ; di fronte domina con le sue pareti verticali il Cimon della Bagozza (m.2409). Giunti al passo (m.1892, 1:15h), dove la vista spazia sulla catena dell Adamello, si sale a sinistra tenendoci sulla cresta, via via più ripida,fino alla croce del monte Campioncino (circa 2100m,0:30h)che offre una splendida vista sulla val di Scalve, sulla Valcamonica e un gran numero di cime.Ritorno per lo stesso percorso effettuato in salita.