09/05/2018

Monte Breda e Forte di Cima Ora


Ritrovo partecipanti
Ore:06.00
piazza mercato - via Ugo Foscolo
auto proprie
Direttore gita

Luigi Paleari

335-6523319 mpl215@alice.it
Dati della gita
Partenza:strada per Bagolino
Durata:6h
Dislivello:900 m.
Sviluppo:14 km
Difficolta':E - escursionistica
Attrezzatura:Da escursionismo
Informazioni

Introduzione

Il monte Breda (1503m) è la cima più elevata, prima di cima dell’Ora, della breve catena che costeggia a Nord-Ovest il lago d’Idro, tra la strada per Bagolino a Nord-Est e quella Anfo-Maniva a Sud-Ovest. Questo percorso, sale da Nord-Est alla cima, passando per il monte Suello (1012m), carico di Storia, per la battaglia dei Garibaldini nella III guerra d’Indipendenza, raggiunge poi, proseguendo verso Sud-Ovest, il Forte di Cima Ora (1535m)

Percorso stradale

Dall’uscita di Brescia Est lungo l'autostrada A4, si prosegue sulla SS45 bis in direzione di Salò e in seguito sulla SS237 verso Madonna di Campiglio. Arrivati al Lago d’Idro, si prosegue lungo la sponda occidentale del lago seguendo la comoda provinciale. Oltrepassato l'abitato di Anfo, poco prima di raggiungere Ponte Caffaro, alla rotonda si svolta a sinistra verso Bagolino e Passo Croce Domini, abbandonando la provinciale che procede in direzione di Tione di Trento e Madonna di Campiglio. Dopo aver oltrepassato il Sacrario Militare di Monte Suello , si prosegue ancora per alcuni minuti fino a raggiungere una grande condotta forzata, dove una palina segnavia indica l’inizio del sentiero.km. 180

Escursione

Si parte presso una condotta forzata d'acqua, dove la strada, proveniente dal lago d'Idro, cambia direzione per penetrare in Val Caffaro. Numerose paline indicatrici. Si risale la condotta su scalinata in cemento e si entra nel bosco. Il primo tratto è piuttosto ripido nel fitto bosco e senza panorami. Si passa presso un casotto con ripetitore e sempre nel fitto bosco si raggiunge una prima radura con una baita (località Le Pozze). Si giunge così sul bel crinale fitto di erica, aereo e con panorami bellissimi sulle Valli Giudicarie e il Lago d'Idro da una parte e la Val Caffaro dall'altra. Sempre sul crinale si supera un dosso, si tiene prima il fianco Nord e poi quello Sud su un camminamento militare con alcuni cunicoli e in breve si va alla vetta del Breda, con una modesta croce in legno. Si prosegue al colletto sottostante, con una breve disgressione a destra per evitare una baita privata recintata, e poi si ritorna sul crinale dopo aver percorso un tratto di stradina militare. Un tratto un po' più aereo (corda fissa e scalinata metallica alternativa per una breve ferratina diretta alla Cima Ora) porta sul crinale poco oltre la Cima Ora, riallacciandosi alla strada militare del Forte. Di qui in un paio di minuti si va al Forte di Cima Ora posto sulla vetta omonima su un largo spiazzo.Per il ritorno si deciderà sul posto se effettuare lo stesso percorso a ritroso o se fare il giro ad anello scendendo dalla Valle Larga.

Note

Quota di partecipazione: Quota gita CAI Parabiago: Soci : € 1.00 Non soci : € 10