13/06/2018

Pizzo Bombogn m. 2331


Ritrovo partecipanti
Ore:6.00
piazza mercato via Ugo Foscolo
auto proprie
Direttore gita

Gianpiero Bellegotti

347-7248159 picea.45@gmail.com
Dati della gita
Partenza:Campo m. 1318
Durata:6 ore
Dislivello:1000 m.
Sviluppo:11 km
Difficolta':EE - escursionisti esperti
Attrezzatura:Da escursionismo
Informazioni

Introduzione

Il Pizzo Bombogn è situato lungo lo spartiacque che divide la Valle di Campo e la Valle di Bosco Gurin. La cima può essere raggiunta, oltre che da Campo anche dal versante nord (quindi da Bosco Gurin). Particolarità di questa cima dal nome curioso è la presenza di una lunga muraglia (circa 300m) costruita negli anni ´40 per evitare che il bestiame danneggiasse le piantagioni. La muraglia, formata da numerosi e stretti gradini, è alta circa due metri e non è molto larga. L’inizio del muro è a 2190 metri e la fine del vertice a 2331 metri.

Percorso stradale

Da Como per A9 uscire a Bellinzona sud, dove si imbocca la cantonale per Locarno e, oltrepassata la galleria, seguire le indicazioni per Valle Maggia. Superati i paesi di Linescio e Cerentino svoltare a sinistra seguendo sempre per Val di Campo. Raggiunto l´abitato di Campo, parcheggiare ai lati della strada, poco prima della discesa che conduce a Cimalmotto.Km. 150

Escursione

Seguire le indicazioni per Larecc e Pian Crosc. Il sentiero inizialmente risale i pascoli (fare attenzione ai segnavia) fino a raggiungere un bosco di faggi prima e di larici poi. Il sentiero transita vicino a degli alpeggi e, dopo circa 20 minuti dalla partenza, si raggiunge un bivio. Svoltare a sinistra (seguire per Alpe Quadrella). Il sentiero, molto ripido, conduce ad un pianoro con vista magnifica sul versante nord del Rosso di Ribia (1,15h dalla partenza). Qui girare a sinistra e porre subito attenzione ad una brusca ma poco visibile deviazione verso destra (cartello su un albero con la scritta poco leggibile ""Pian Crosc""). Il sentiero procede in piano fino ad incontrare un grosso ometto. Abbandonare il sentiero che, sempre in piano, porta la Pian Crosc e svoltare decisamente a sinistra. Risalire i ripidissimi pascoli seguendo i segnavia giallo-rossi e tracce, portandosi alla base della muraglia. Ora è possibile scegliere se raggiungere la cima risalendo proprio la muraglia, oppure costeggiarla a sinistra (questa seconda opzione è consigliabile per la discesa). La muraglia è molto ripida e in pochi tratti richiede l´aiuto delle mani. Non sottovalutare, quindi, i i suoi gradini sconnessi e la pendenza. Discesa: Una volta ritornati al grosso ometto, continuare lungo il sentiero che conduce al Passo Quadrella e da lì a Cimalmotto. Quindi per breve tratto di strada asfaltata si ritorna a Campo

Note

Quota di partecipazione: Quota gita CAI Parabiago: Soci : € 1.00 Non soci : € 10 ESSERE IN POSSESSO DI DOCUMENTO VALIDO PER ESPATRIO